mercoledì 28 gennaio 2009

Trattamenti disumani...


Sette gruppi umanitari israeliani hanno chiesto l'apertura di un'inchiesta riguardo i trattamenti ''disumani'' riservati ai prigionieri palestinesi catturati nel corso dell'offensiva israeliana nella Striscia di Gaza.Le prove raccolte dai detenuti dimostrano una ''scioccante descrizione delle condizioni rigide, disumane e degradanti in cui i prigionieri palestinesi sono stati costretti a vivere durante i primi giorni della loro prigionia'', ha spiegato una nota.''Molti detenuti, tra cui anche minori, sono stati costretti per ore, a volte per giorni, a scavare delle fosse per terra al gelo ammanettati e incappucciati. Intorno a queste buche, ovviamente, non c'erano le strutture sanitarie basilari e i detenuti hanno sofferto anche la fame''.I sette gruppi umanitari (tra cui il comitato pubblico contro la tortura in Israele, l'Associazione per i Diritti Civili, Hamoked: Centro per la Difesa dell'Individuo, Medici per i diritti umani, B'Tselem, Yesh Din e Adalah) hanno firmato una denuncia al procuratore generale israeliano e alla corte militare chiedendo l'apertura di un'inchiesta indipendente ed esauriente.La nota parla inoltre di ''incidenti che hanno coinvolto episodi di estrema violenza e umiliazione perpetrata dai soldati e dagli inquirenti''.

FONTE : ASCA-AFP


Chissà perchè questa notizia non mi stupisce...E sono degli Israeliani a denunciarlo... Almeno non si dirà che è la solita propaganda anti-Israele... Mai una gioia...

8 commenti:

Aride ha detto...

Grazie per l'informazione pierprandi, la possiamo definire una buona notizia?

pierprandi ha detto...

@Aride Tutto sommato è una buona notizia, sotto certi aspetti ottina perchè vuol dire che ci sono israeliani con sale in zucca, peccato che poi finirà in un nulla di fatto. A presto

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Sappiamo quanto sia filo-israeliana l'informazione in questo paese legata a filo diretto con l'attuale potere,se gli israeliani pensano di risolvere il conflitto con i palestinesi in questo modo,vuol dire che non avranno mai pace,evidentemente l'odio prevarrà chissà per quanto tempo ancora.

Su Di Pietro,è un sanguigno,ma dopo alcuni anni di politica dovrebbe essere più cauto,sulle mancanze del Presidente della Repubblica,essendo legato al Pd,è sulla stessa lunghezza d'onda.

l'incarcerato ha detto...

Che bello sentire qui la canzone dei Modena dedicato a Peppino Impastato.
E che bello vedere che nessuno di noi è contro il popolo israeliano visto che anche lì esiste un bellissimo movimento pacifista. Noi siamo contro il governo reazionario. Spero che il mio sia un pensiero condivisibile.

Dai, questa notizia che hai dato è una piccola gioia. Ha ragione Aride dai ;)

La Mente Persa ha detto...

E a Lampedusa hanno trasformato il cpt in un centro di espulsione!
Chissà in quali condizioni vivono quegli immigrati.

Hai ragione incarcerato, vecchia testa di capra ;P
gio

pierprandi ha detto...

@Ivo o Kenzo? CVoncordo che ci vorrà molto tempo per una pace con la A maiuscola... Riguado al mio commento sul tuo post, non ritengo una scusante per Napolitano il fatto di essere in area PD,non gli perdono i suoi silenzi...Per me è e resta sempre un ignavo Dantesco...Va da se che Di pietro deve provare a collegare la mente alla bocca, pensa cose giustissime ma si esprime come uno scaricatore di porto(senza offesa per gli scaricatori....). A presto

pierprandi ha detto...

@L'incarcerato Peppino Impastato un grande esempio di coraggio. Certo che condivido il tuo pensiero, non bisogna fare di tutta un erba un fascio,anche in Israele ci sono persone con sani principi, gli unici da condannare in toto sono i governi europei, perchè TUTTI hanno chiuso gli occhi di fronte a questo massacro.. Un saluto

pierprandi ha detto...

@Gio L'ennesima porcheria di questo governo...Già che c'erano potevano mettere per legge anche 50 frustate prima di imbarcarli...Nausea. Ciao Gio

Related Posts with Thumbnails