martedì 17 novembre 2009

Così non si va da nessuna parte....


"Mi sono rotto i coglioni di Berlusconi". Ditelo in pubblico, al bar, al ristorante. Gridatelo in radio, ai semafori, scrivetelo ai giornali, inviate mail ai siti italiani e internazionali, alle caselle di posta dei deputati, dei senatori. "Mi sono rotto i coglioni di Berlusconi". Non voglio passare la mia vita a inseguire l'ultimo Lodo Alfano, l'ultima ghedinata, l'ultima assoluzione per legge di un corruttore. Non voglio mettermi a discutere sull'ennesima legge ad personam, sulla presa per il culo della democrazia a ripetizione. Non sopporto più i servi che blaterano di riforma della giustizia nei programmi televisivi. Che difendono l'indifendibile, pagati per mentire, coprire, ululare. E' mai possibile che gli italiani, anche quelli rincoglioniti dalle televisioni, non abbiano un moto di rigetto, un conato di vomito a vedere la Repubblica Italiana trattata come una zoccola? Il Grande Corruttore ha corrotto forse ogni coscienza? Tutto ciò che ha toccato nella sua vita si è corrotto, decomposto. E' lui l'H1N1 della nostra democrazia. DAL BLOG DI BEPPE GRILLO


Non è che non condivido quello che dice il comico genovese, ma credo sia venuto il momento di fare un passo avanti. Suscitare indignazione non basta più, l'esperienza insegna che l'antiberlusconismo (tranne per l'IDV) , non paga.... E' tempo di accantonare personalismi, di fare proposte concrete, e di ignorare il terribile nano, solo così si raccoglieranno di nuovo consensi a sinistra. Altrimenti così non si va da nessuna parte..... Mai una gioia.... Hasta siempre!

12 commenti:

Punzy ha detto...

personalmente, ritengo che il PD lo ignori anche troppo, il nano

per carita', poi possiamo discutere del fatto che l'antiberluscononismo DEVE essere affiancato da programmi concreti ma ignoralro non mi sembra abbbia portato a qualcosa..

angustifolia ha detto...

ma non possiamo neanche andare dietro a uno come B.Grillo (ammazza persone per sbaglio, insultatore multato di R.L.Montalcini, raccoglitore di firme il giorno della Liberazione col suo Vday, ben sapendo che non avevano alcun valore per mancanza dei tempi necessari dalle elezioni, e infine sbugiardatosi da solo affermando che non avrebbe mai fondato un partito...)

Pierprandi ha detto...

@Punzy Guarda Punzyna, questa volta non sono d'accordo...Il PD ha perso anche troppo tempo a criticare il nano dimenticandosi di fare proposte concrete.... Besito

@Angustifolia Hai perfettamente ragione, si possono appoggiare alcune campagne di Grillo, ma lui non è la soluzione, anche se a livello locale le sue liste sono molto attive e gli va riconosciuto. Sul fatto che non avrebbe mai creato un partito... Beh non gli ho mai creduto... Hasta la vista!

Fidel ha detto...

HASTA LA VISTA!
VISTA L'ASTA, BUTTA LA PASTA!

☆♥gabrybabelle ۶(๏̯͡๏)۶ ha detto...

è diventatao il logorio della politica(s)moderna italiana-Credo che ci volgiano prendere per
1)astio
2)noia
3)rabbia
4)scoglionamento?
anzi no ORA c'è la V° COME LA marcia-Ci/vi/ prederanno per paura, ARRIVANO I NAT,una volta ernao i NAR,ora sono i NAT,si,nuclei affamati terroni o post terroni,fai te,
6) ma non ultimo(leggasi il V° passaggio) ci prendono per scemi-
I NATA SONO UNA LORO CREAZIONE!!ma la gente come al solito ci caschera'!!

Alberto ha detto...

Fare proposte concrete? Certo, ma che spazio daranno loro i mezzi di comunicazione che sono in mano sua e gestiti dai suoi servi.

il Russo ha detto...

Concordo con a Angust e sai quanto io sia visceralmente antiberlusconiano.
Il no nano day lo vedo più che altro come atto terapeutico, l'antiberlusconismo si fa ogni giorno al lavoro,sul bus, nei prodotti che compriamo, nei programmi che guardiamo, nelle cose che scriviamo ecc.
Mi astengo, vadano pure in piazza contro Silvio e avranno la mia benedizione, ma in questo momento è molto più utile partecipare fisicamente a manifestazioni antifasciste: Silvio è il presente, ma sull'uscio di casa ci sono già loro...

Pierprandi ha detto...

@Alberto Vorrà dire che bisognerà ricominciare a fare politica nelle piazze, nei mercati, nei bar, per strada....lasciare i salotti buoni e sporcarsi le scarpe....Io già lo faccio quindi non è un problema,se avranno voglia anche le alte sfere qualcosa si può costruire. Un saluto

deasense ha detto...

Il fatto è che predicare serve sempre tanto e non quanto, se alle parole non seguono i fatti... La sinistra, quella vera, quella delle lotte operaie dov'è? Sembra che quella sinistra sia terribilmente invecchiata tanto da ritrovarla amara alle feste di partito con lo sguardo triste e le rughe sul viso, segno di lotte che hanno portato qualcosa che lentamente sembra invece sgretolarsi come terra bagnata...
La sinistra attuale? Mi auguro prenda seriamente in considerazione un programma serio atto a riconquistare la fiducia e l'interesse di chi si è stancato di questa politica che sembra più mirare al teatro tragicomico che ai problemi di questo bel Paese...

Pierprandi ha detto...

@Deasense Mi trovo completamente d'accordo con la tua analisi. Un saluto a presto

NADIA ha detto...

hola querido.
questa volta non sono d'accordo sullo scendere in piazza, anche perchè quel gran genio di Alemanno ha detto che 2 manifestazioni a Roma quel giorno sò troppe e 1 bisogna eliminarla indovina quale??
Tornando al discorso iniziale io vorrei vedere una sinistra che abbia realmente dei contenuti per dichiarare guerra al nano, il nostro scendere in piazza mi sembra onestamente una presa in giro che ci facciamo da soli....
su Grillo nn commento nun lo mai retto e secondo me cavalca l'onda solo per comodità!!!
hasta siempre!!!

Anonimo ha detto...

top [url=http://www.001casino.com/]001[/url] brake the latest [url=http://www.casinolasvegass.com/]casino online[/url] autonomous no store perk at the foremost [url=http://www.baywatchcasino.com/]online casinos
[/url].

Related Posts with Thumbnails