lunedì 29 dicembre 2008

Basta bombardamenti....!



''Bisogna assolutamente che cessino i bombardamenti, perche' sono gia' troppe le vittime innocenti. Noi condanniamo ogni violenza: i razzi lanciati dalla striscia di Gaza, ma anche gli attuali bombardamenti. Cosi' vi saranno solo ulteriori spirali di violenza. Ci addolora che ancora una volta l'unico linguaggio sia quello delle armi''. Questo l'appello alla comunita' internazionale del Direttore di Caritas Gerusalemme, Claudette Habbash. Anche padre Firas, parroco di Aboud, vicino a Ramallah, conferma che la tensione e' altissima. Non si puo' andare a Gaza. La popolazione e' accerchiata perche' anche i passaggi verso l'Egitto sono chiusi o inagibili. Il personale sanitario della Caritas Gerusalemme attivo nella striscia di Gaza e' tutto all'opera, ma la crisi umanitaria e' davvero drammatica. La popolazione e' in pratica imprigionata, manca il carburante, il che significa che manca elettricita' e le apparecchiature degli ospedali non funzionano, o funzionano male. C'e' un gran bisogno di medicinali e di materiale per pronto soccorso, ma ormai tutti i servizi, dall'approvvigionamento dei viveri essenziali alle banche, sono bloccati o in situazione precaria. A partire proprio da questo impegno sul campo, in vista anche della Giornata Mondiale della Pace, Caritas Italiana si unisce all'appello a far tacere le armi da ambo le parti, nella convinzione che la pace tra israeliani e palestinesi e la convivenza tra ebrei e arabi sia possibile, se sostenuta dalla reale volonta' politica di costruirla e se viene accolto l'invito del Santo Padre che nell'Angelus del 28 dicembre, invocando ''un sussulto di umanita' e di saggezza'', ha chiesto alla comunita' internazionale ''di non lasciare nulla di intentato per aiutare israeliani e palestinesi ad uscire da questo vicolo cieco e a non rassegnarsi alla logica perversa dello scontro e della violenza''.

Fonte : ASCA


Le cifre parlano chiaro 280 vittime (fino a ieri sera...) in buona parte agenti della polizia civile, ma di questi ben 89 sono civili (tra i quali 20 bambini....!) quindi quasi un terzo... I cosiddetti paesi "democratici" non possono tollerare una carneficina del genere.! Il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha chiesto ieri l'immediato stop di tutte le violenze a Gaza : "I membri del Consiglio di sicurezza esprimono seria preoccupazione per l'escalation della situazione a Gaza e chiedono un immediato stop di tutte le violenze", recita il comunicato letto dal presidente Neven Jurica... Seria preoccupazione...? Tutto quà...? Un pò pochino non vi pare?!? Israele come al solito gode di uno status di intoccabile... (E di questo dobbiamo ringraziare gli USA e i suoi alleati quindi anche il bel paese...). Mai una gioia...
Aggirnamento ore15,30. Le ultime agenzie di stampa parlano di 313 morti e di forze di terra israeliane pronte a colpire. In pratica 150 palestinesi morti per ogni vittima israeliana... Mi ricorda qualche cosa....

9 commenti:

La Mente Persa ha detto...

Quando si arriva ad uccidere i bambini si tocca il massimo della disumanità!

stella ha detto...

Speriamo che la saggezza prevalga sull'uso della armi,è già stato sparso troppo sangue innocente...come alla fine della seconda guerra mondiale,in Italia...

pierprandi ha detto...

@Mente persa Ogni vittima merita massimo rispetto, ma colpire i bambini, concordo con te è disumano.
@Stella Vorrei che tu avessi ragione... Ma la saggezza è merce rara...
Un saluto

NADIA ha detto...

HOLA!!!!
SE BASTASSE URLARE IL MIO BASTA, SE BASTASSE URLARE PIETA'
SE BASTASSE PREGARE DI SMETTERE LO FAREI,
MA IO POSSO SOLO ASSISTERE IMPOTENTE A QUESTO MASSACRO!!!
HASTA SIEMPRE!!!!

♥gabrybabelle (^..^) ha detto...

Grazie per la soave musica,Pierpandi,in questi giorni di "sangue che gronda dal cuore" l'unica soavita' nella mia vita sono musiche dolcissime come quelle di de andrè-
Purtroppo non si fa in tempo a tirarsi un po' su che precipitosamente uomini infami ci fanno tornare nell'inferno-Io faccio del mio meglio ma so' che non è nulla in confronto ai bisogni del mondo,una caccola di nulla,ma chissa' alle volte una goccia nel mare::Come ti scrive Jo,uccidere un bambino è terribile,significa togliere il futuro al mondo!

il Russo ha detto...

BASTA, BASTA, BASTAAAAA!

pierprandi ha detto...

@Nadia Hola! Lo so che probabimente non servono a nulla le nostre grida, ma non smettiamo almeno noi di urlare il nostro dissenso... Hasta siempre
@gabry Dobbiamo diventare miglioni di gocce e forse qualcuno si accorgerà che sta piovendo.
Un saluto

Aride ha detto...

Boicottiamo Israele

pierprandi ha detto...

@Russo Posso aggiungere.... BASTA!!

@Aride Sono con te. Solo una domanda.. Cosa c..o produce israele a parte morti?!?

Related Posts with Thumbnails