martedì 13 ottobre 2009

Post per la signora "Maria"




Questo post lo scrivo e lo dedico tutte quelle signore "Maria" che ho incontrato in questi ultimi 5 o 6 mesi, per strada, nei mercati,davanti alle aziende,e che regolarmente non fanno altro che ripetermi all'unisono che il lavoro manca perchè ci sono gli stranieri e che di conseguenza votano lega....Ed ovviamente che la colpa è di noi della sinistra... Signore "Maria"sveglia, la lega vende solo fumo...
Gli stranieri extracomunitari o comunitari che siano sono una componente strutturale dell'economia e non sottraggono lavoro agli italiani, in quanto i nostri concittadini (che voi mamme "Maria" avete ben pensato di straviziare...), anche quando fossero in numero sufficiente a offrire lavoro corrispondente alla domanda (non si dimentichi mai il declino demografico), evitano con cura, di svolgere quelle mansioni in cui sono impiegati gli stranieri. Nei mesi scorsi, un'indagine della Confartigianato ha messo in evidenza che, a fronte del fabbisogno nel settore di quasi 100mila lavoratori qualificati, almeno un terzo dei posti viene rifiutato, e la situazione sarebbe ancora più grave senza l'apporto della manodopera immigrata.
E non si tratta soltanto di posti in fonderia o nell'edilizia, o di servizi alla persona (badanti ma anche persone occupate nelle strutture di assistenza pubbliche e private, le quali sono in larga misura anch'esse straniere), o del turismo e dell'agricoltura. Ormai anche il lavoro nell'industria manifatturiera è sempre più coperto da stranieri. Quindi signore "Maria" smettiamola con gli spot legaioli e diciamo grazie agli stranieri che stanno contribuendo a pagare le pensioni dei nostri cari e rassegnamoci al fatto che i nostri figli a lavorare in una conceria o in una fonderia non vorranno mai andarci con o senza crisi....Mai una gioia...Hasta siempre!

11 commenti:

il monticiano ha detto...

Oppure, care signore "Maria", ove vi degnaste di fare le "badanti" 24ore su 24 - semprechè ne abbiate lo stomaco - non dovreste chiedere cifre talmente esorbitanti che superano e di molto quanto stabilito in qualsiasi contratto di lavoro.
Ciao Pier.

l'incarcerato ha detto...

Quante signore Maria ci sono,ma anche signori..

Bello quello che hai scritto Pier! Le cose migliori escono quando partono dal cuore! Un abbraccio grande testa di capra!

NADIA ha detto...

Hola querido,
ma lo sai bene che ormai sparare contro gli stranieri è diventato il nuovo spot nazionale......
un abbraccio!!!
besito!!

Pierprandi ha detto...

@Il Monticiano Aldaccio con il tuo commento hai risposto al secondo spot preferito delle "Marie"... Che fa più o meno così:"gli extra lavorano per due soldi e rovinano il mercato". Loro si accontentano forse perchè non hanno da mantenere il SUV...!!! Un abbraccio buon Aldo.

@L'Incarcerato Beh grazie mille, non essendo uno che pianifica i post ma li scrive di getto a volte mi riescono meglio e a volte peggio...Hasta la vista compagneros!
P.S. Va da se che la signora Maria poteva essere il sor Mario...

@Nadia Hola querida!!!! E agli italiani riesce proprio bene...Besos!

Faber ha detto...

semmai caro Pier buttiamoci dentro pure i sindacati che ci hanno svenduto come carne da macello.
E vero alcuni rifiutano il lavoro , ma dietro c'è dell'altro:
lavoro nero
buste da 500 euro
assenza di copertura per malattia o infortunio
orari abnormi ed imposti

eccetera eccetera

purtroppo la lega ci sguazza...

ciao

il Russo ha detto...

Tranquillo, da sempre le signore Maria son le prime a buttare il voto via...

stella ha detto...

Pierpra e come non darti ragione?

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Io sono d'accordo parzialmente.
Il problema dell'immigrato, secondo me è un po' più complesso.
Ci sono lavori, per i quali usano stranieri disperati perchè sono sottopagati: perchè io devo lavorare 18 ore al giorno, per prendere una miseria di soldi? Per far fare i miliardi al fascistello di turno?
Gli stranieri, e non per colpa loro naturalmente, servono al grande capitale per essere sfruttati, e togliere diritti a noi.
Poi noi siamo ignoranti troppo, ma è un altro punto.
Io lotto sempre per un mondo, dove non ci debba essere nessuno costretto ad abbandonare la propria terra, coartato da bombe e fame.
Gli stranieri, servono al capitale.
Dopo, i diritti devono essere di tutti naturalmente.

Pierprandi ha detto...

@Faber Quello che dici è vero il lavoro nero è una realtà ma la soluzione al problema è quello che dice la signora Maria..? O la lega? Rimandare tutti a casa loro?Non credo...Il problema sono gli "imprenditori creativi" e la legge che regolarmente non viene applicata... Comunque le signore Maria generalmente si riferiscono al lavoro "regolare",un esempio nel settore ceramico che tu e io in quanto reggiani conosciamo bene , il 35/40% dei lavoratori è straniero (in questo settore di nero ce n'è poco...)ed è questo che alle "Marie" da fastidio...Ora ad esclusione di una maggiore disponibilità agli straordinari che quest'ultimi hanno (qualità apprezzata dagli imprenditori...)gli stranieri godono degli stessi diritti degli italiani garantiti dal contratto nazionale di categoria.Perchè quindi sono così numerosi nelle aziende avendo per i padroni lo stesso costo...? Semplicemente perchè è praticamente impossibile trovare un giovane 20/30enne italiano disponimile a lavorare in determinati reparti. E questo le signore Mara non vogliono proprio capirlo...

Pierprandi ha detto...

@Russo Parole sante vecchio mio..Parole sante..Hasta la vista!

@Stella Non vorrei avere ragione... Vorrei che la gente capisse...Un abbraccio

@SoL Sul lavoro nero ho già risposto a Faber e concordo,ma rimanendo nel post le signore Maria parlano generalmente di lavoro regolare. Altra questione è quella dello sfruttamento molto più complessa e articolate. A presto

NADIA ha detto...

hola querido :D

Related Posts with Thumbnails