martedì 14 luglio 2009

L'Eco non tace!


Fino a qualche giorno fa la mia intenzione era quella di aderire all'iniziativa (parlo di iniziativa e non di sciopero perchè trovo il termine inappropriato....) contro il DDL Alfano, ma poi non condividendo i modi della protesta ho deciso di non rimanermene in silenzio. Premesso che anche io sono assolutamente contro tale decreto che in maniera subdola cerca di inserire l'obbligo di rettifica di qualsiasi testo sgradito a qualcuno entro 48 ore, ma trovo che starsene in silenzio limitandosi a mostrare un logo (idea diffusa da un ormai noto sito che non citerò per non contribuire ad arricchirlo visto la pubblicità che fa bella mostra sulla sua home page....) non sia la strada giusta. Molto meglio sarebbe stato un bel post condiviso, aprire dibattiti sull'argomento,urlare ancor di più il nostro dissenso,perchè il silenzio è ciò che vogliono i poteri forti... Dobbiamo assolutamente alzare la voce contro il DDL Alfano! La mia non è voglia di distinguermi ma semplicemente un diverso punto di vista sul modo di protestare ma credo che siamo più che mai tutti uniti nel voler fare informazione libera....HASTA SIEMPRE!

18 commenti:

paoladany ha detto...

PERCHè NON POSSIAMO FARLI ENTRAMBI? Ciao Paola

aleph ha detto...

D'accordissimo, meno sul post condiviso...impresa pressochè impossibile nella blogolandia.

elena ha detto...

io oggi sciopero, anche se ho avuto i tuoi stessi dubbi: tacere è proprio quello che vogliono che facciamo...
domani sono dispostissima a fare il post condiviso.
anche se la vedo dura... :)
ciao!

Crocco1830 ha detto...

Sai già che condivido le tue osservazioni. Anch'io ho deciso di scrivere un post, pur pubblicando il banner dell'iniziativa.
Diciamo che ho portato una bandiera a questa manifestazione virtuale. E girovagando per i blog, mi sono accorto che l'abbiamo sventolata in molti.
Hasta siempre!

il cuoco ha detto...

Io sono daccordo per fare entrambi.
Una cosa non capisco Non è un'iniziativa di Di Frenna e del suo blog?
Che pubblicità c'è sulla sua home page?
Ciao

il cuoco ha detto...

forse stai parlando delle donazioni Pixel?
Dice che servono per finnziare la prima tv libera del web che lui vorrebbe creare.

Pierprandi ha detto...

@Paola Certo che si puo fare...In un certo senso è quello che è accaduto (molti hanno scritto come moltissimi si sono limitati al banner), però immagina una piazza gremita per manifestare dove una piccola parte urla il proprio dissenso e i propi slogan mentre la maggioranza se ne sta zitta col suo cartellino in mano... A presto Paola

Pierprandi ha detto...

@Aleph @Elena @Crocco Ammetto che arrivare a un post condiviso sarebbe stato molto più complesso e forse impossibile ma in caso di riuscita avrebbe avuto ben altra valenza. Hasta la vista!

Pierprandi ha detto...

@Il Cuoco Parlo del blog Diritto alla reta diFrenna/Scorza/Gilioli... Guarda nella sidebar troverai i "cari" annunci pubblicitari e non leggo da nessuna parte che i fondi siano per una "giusta causa". A presto

Ivo Serentha and Friends ha detto...

E' stato importante manifestare il dissenso,nei modi che ognuno ha ritenuto opportuno,per quanto sia una protesta che otterrà solo un buon numero,i soliti,di contestatori che alzano ancora la testa nonostante tutto.

Per non piegarsi all'assuefazione,del tanto non cambia nulla,vorrebbero anche il silenzio e la rassegnazione,la minoranza rompiballe esisterà sempre.

Ciao Pier,

&& S.I. &&

l'incarcerato ha detto...

Caro compagno se non ci permetteranno più di fare controinformazione, faremo come il passato: ciclostile e via con i giornali clandestini!

Pierprandi ha detto...

@Ivo Dici bene Ivo "E' stato importante manifestare il dissenso,nei modi che ognuno ha ritenuto opportuno" ed è esattamente quello che ho fatto anche senza silenzio e bannerino...A presto

@L'Incarcerato Mi inviti a nozze...Ho più dimestichezza col ciclostile che con il pc... E in più posso raggiungere più persone rispetto ai ai 150/160 accessi giornalieri che ha la mia umile paginetta web (davanti a un supermercato questi numeri li faccio in poche ore....).Battute a parte il DDL Alfano è una porcata ma vanno trovati altri modi per manifestare il nostro dissenso al riguardo. Hasta la vista compagneros!

Aride ha detto...

Sai benissimo che questa volta abbiamo visioni differenti sull'argomento. L'obiettivo è comunque comune. Questo è importante.
Hasta Siempre.

Andrew ha detto...

io ho aderito invece

Pierprandi ha detto...

@Aride ciò che conta è l'obbiettivo. A presto

@Andrew E' giusto che ognuno abbia scelto il modo che riteneva più opportuno. Hasta la vista!

gigi ha detto...

Condivido i dubbi sulla protesta, sui modi e sull'uso improprio del termine "sciopero".
Tuttavia, la protesta è stata utile per capire se ci possano essere in futuro iniziative più serie; e, vista l'adesione, più o meno personalizzata, ma compatta,
io credo di si.

Un vero e proprio sciopero, ad esempio, sarebbe rendere privati i blog ed i profili sui social network per qualche giorno, il che limiterebbe il traffico sui server provider, provocando una perdita economica la cui portata, però mi è ignota.

ciao
Gigi

Ps. arrivo al tuo blog da Cronache Cittadine

Pierprandi ha detto...

@Gigi Trovo la tua idea niente male... P.S. Benvenuto sull'Eco.

il cuoco ha detto...

Pier DI Frenna sta cercando di fare una tv libera su internet ...
E ha bisognbo di fondi l'ho letto in post passati puo darsi che mi sbagli , ma di qualcuno di sinistra dovrò pur fidarmei?

Related Posts with Thumbnails