domenica 1 marzo 2009

Il nucleare è il passato...


Il premio Nobel Carlo Rubbia e' 'scettico' sul nucleare. Grande 'circospezione' per il nucleare che ha problemi come scorie, investimenti enormi, l'attesa di '15 anni prima del primo ritorno'. 'Il nucleare - ha detto - e' il passato, appartiene al futuro solo in Italia', e non c'e' 'sforzo per le energie rinnovabili'. FONTE : ANSA


Quello tra Italia e Francia è accordo pericoloso e miope. Perché tutti gli studi internazionali mostrano che il nucleare è la fonte energetica più costosa e perché rimane aperta la questione delle scorie e della sicurezza.... Il governo continua a parlare di nucleare mentre ha appena firmato accordi europei vincolanti per giungere a una quota del 35% di energia elettrica da fonti rinnovabili al 2020.... Inoltre nessuno tra i tanti sostenitori del nucleare ci dice cosa vuol fare delle scorie radioattive che ancora nessuno al mondo è riuscito a smaltire....Scelte sbagliate delle quali, a farne le spese saremo come sempre noi cittadini...Pagheremo come per Alitalia...E sperando di non dover pagare quanto gli abitanti di chernobyl... Mai una gioia...

16 commenti:

Ivo Serentha and Friends ha detto...

In Francia le scorie le stoccano ufficialmente tramite siti super protetti con cemento armato in profondità,le popolazioni vicine alle centrali e accettano lo stoccaggio delle scorie vengono aiutate economicamente.

Tutto ciò per onor di cronaca,la mia posizione è contraria verso questo progetto.

Nello stesso tempo mi chiedo se con le attuali possibilità tecnologiche verso le energie eco compatibili e rinnovabili,con tutti gli investimenti possibili siano sufficienti alla richiesta d'energia effettiva.

Non sono come molti,un tecnico conoscitore della materia,mi piacerebbe un dibattito tra pro e contro nucleare.

Saluti, && S.I. &&

Aride ha detto...

Il popolo italiano ha già detto la sua in materia, cazzo. Può darsi che nel frattempo abbia cambiato idea, mi auguro di no ovviamente, ma spetta al popolo stesso dirlo, non ad un nanetto con il viso di plastica. E' un regime cazzo!!!

pierprandi ha detto...

@Ivo Non metto in dubbio "l'efficenza" francese, ma su quella italiana...Non hanno trovato fissa dimora le scorie di due vecchie centrali chiuse da decenni....
Sulla questione fonti rinnovabili, sarebbe sufficente consumare di meno, e basterebbero.
Ivo neppure io sono un esperto sull'argomento, uso solo il buon senso, il passato ci ha detto che il nucleare non è la soluzione,e il presente ci dice che i paesi evoluti stanno volgendo le loro attenzioni verso energie senza impatto ambientale...Quindi a meno che non ci vogliamo equiparare all'Iran, forse è il caso di pensare ad altro.. UN caro saluto

pierprandi ha detto...

@Aride Un nuovo referendim sarebbe senza dubbio la cosa più ovvia..La più sensata sarebbe stata quella di non andare a riesumare il discorso nucleare....Ma il nano non ha resistito a buttarsici capofitto...Si vecchio mio questo è regime, tu e io lo sappiamo, ma la maggioranza degli italiani no...Hasta siempre

Elsa ha detto...

A me questa forma di regime non mi piace per nulla. E che cazzo, perchè non dicono che il nucleare più sosfisticato è in grado di creare danni enormi!!!
Mi sono informata, è vero che lo stoccaggio in Francia è ben protetto bontà loro!!! Ma avete letto cosa può provocare una seppur minima fuoriuscita della sofisticatezza??? un disastro immane. cazzarola italiani svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
Elsa

pierprandi ha detto...

@Elsa Non posso che unirmi al tuo grido... ITALIANU SVEGLIA!!! Non riesco proprio a capire come mai gran parte degli italiani non si renda conto di quello che sta succedendo... Ok i media faziosi, ok l'abile capacità oratoria del nano B, ma è tutto così evidente...

riccardo uccheddu ha detto...

Come hanno detto Rubbia (insieme a te ed ai commentatori del tuo blog) le centrali nucleari sono pericolose e superate. Purtroppo l'attuale governo ha in mente un modello tecnologico e di sviluppo che risale a 25-30 anni fa; modello che forse, era superato già allora.
Poi, c'era stato un referendum: io me lo ricordo bene, non vivevo nel mondo delle fiabe perchè all'epoca avevo 25 anni, non 5.
Com'è possibile che l'esito di un referendum sia cancellato come se fosse carta straccia? Dubito che da un punto di vista giuridico POSSANO FARLO.
Interpelliamo chi è competente in fatto di diritto e vediamo la cosa dal punto di vista dello "stato di diritto", come dicono sempre gli attuali governanti...
Estendiamo quindi il dibattito sul nucleare (come dice bene Ivo) anche alla dimensione giuridica...

pierprandi ha detto...

@Riccardo Spero tanto che la legge ci dia ragione, ma è anche vero che questo governo se ne frega delle leggi, e non si fa problemi a cambiarle se non di loro gradimento...Il referendum non l'ho dimenticato neppure io anche se all'epoca ero un ragazzo, spero se ne ricordino anche tutti gli altri italiani..Ma l'esperienza mi insegna che hanno la memoria corta... Un caro saluto a presto

La Mente Persa ha detto...

Sono contraria al nucleare per il pericolo legato alle scorie, poi in Italia, con questo governo e la mafia, quale sicurezza potrebbe esserci nel maneggiare tale tecnologia?
gio

Ettore Gallo ha detto...

Il mio pensiero riguardo il nucleare si può riassumere col discorso della Litizzetto a Che tempo che fa domenica sera.

il monticiano ha detto...

Ehi, voi, giovani e meno giovani, rammentavi il "mazzo" che ci siamo fatti per quel referendum "ENERGIA NUCLEARE? NO GRAZIE", "è l'unica che abbiamo (la terra) - NO AL NUCLEARE" e poi, dopo Cernobyl, "ARIDATECE L'INSALATA". Io non dimentico, voi nemmeno.

amatamari ha detto...

Ignorare che c'è stato un referendum è assai grave.
Ed ancora di più lo è l'incapacità di muoversi sulla realtà - quella di oggi non quella di un ipotetico futuro -
realtà ignorata - si pensi solo all'energia solare: degli sgravi fiscali non ne sa nulla nessuno, se vado in giro a chiedere per i pannelli solari mi guardano come fossi una marziana...
Perchè invece di mandare lo spot sull'infibulazione con voce di extracomunitario in sottofondo, non informano la cittadinanza su questi temi?

Duca Conte Antani ha detto...

Vecchio mio i miei auguri li pubblico qui:

http://bonacini.blogspot.com/

Tanti Auguri by Antani..

pierprandi ha detto...

@Gio Si, non ci sarebbe da stare tranquilli...A presto

@Ettore Ammetto di essermela persa... Ma Luciana solitamente con la sua ironia ci prende sempre... Un saluto

pierprandi ha detto...

@Monticiano Tranquillo Aldo io non dimentico... Ora dobbiamo aiutare anche il resto degli italiani a non dimenticare... NUCLEARE NO GRAZIE!!!! Un caro saluto

@Amatamari E perchè mai informare su un energia praticamente gratuita e del tutto priva di impatto ambientale...? Meglio un energia basata sul costosissimo e rarissimo uranio che produca abbondanti scorie nocive per centinaia d'anni...Questa è l'italia... A presto

pierprandi ha detto...

@Anta Vecchio mio che fai giri il coltello nella ferita...? Scherzo, eh si domani sono 36... Grazie mille per gli auguri. A presto

Related Posts with Thumbnails