giovedì 22 aprile 2010

Il nuovo che avanza....


Premessa, evitate commenti del tipo "invece che prendervela con i Grillini dovete riflettere sugli errori della sinistra" perchè lo sò benissimo ed avete perfettamente ragione infatti da questa umile paginetta web spesso si è criticata l'azione politica del PD e la frammentazione della sinistra estrema.... L'intento di questo post è solo di sollecitare ad una maggiore attenzione sulla scelta dei soggetti a cui dare fiducia incondizionata solo perchè "nuovi".
Fatta questa doverosa premessa iniziamo a parlare di quanto è successo alle recenti elezioni regionali qui in Emilia....
Allora la legge elettorale emiliana funziona così,c'è un listino maggioritario bloccato (i cui componenti vengono eletti insieme al presidente vincente) e una quota di seggi attribuiti con sistema proporzionale su base circoscrizionale, e le circoscrizioni corrispondono alle province.
In altre parole ogni provincia esprime un numero di seggi in base alla quantità degli aventi diritto al voto: ad esempio Bologna elegge 12 consiglieri, Modena 6, ecc.ecc.
L'intento e abbastanza ovvio con questo sistema si garantisce a ogni provincia una propria rappresentatività, che con un sistema proporzionale centralizzato non sarebbe garantita.
Ogni circoscrizione presenta quindi i suoi candidati, che vanno a rappresentare la realtà territoriale della provincia in ambito regionale.

Fin qui nulla di strano se non fosse che la legge elettorale consente a uno stesso candidato di presentarsi contemporaneamente in più circoscrizioni.
Questo ha portato i politici più scaltri anche in passato a una furbata, che è in realtà una presa in giro degli elettori: candidandosi in tutte le circoscrizioni, un individuo che viene eletto in più circoscrizioni puo' decidere dopo le elezioni quale circoscrizione accettare per sè stesso, facendo eleggere discrezionalmente chi pare a lui, alla faccia degli elettori.... Legge criticata giustamente anche dal messia Grillo....

Abbiate pazienza e arrivo al dunque....
Che hanno fatto i grillini qui in Emilia? Semplice, hanno candidato il leader Favia, in tutte le circoscrizioni emiliane.
Ma non è questa la questione che vi volevo porre....

Si arriva al voto e la lista Grillo ottiene due seggi per la precisione uno a Bologna e uno a Modena, il candidato Favia (Bolognese che è anche il candidato Presidente) ottiene ovviamente più preferenze di tutti tra i grillini nelle due circoscrizioni....
A questo punto c'era da decidere quale elezione accettare, se quella della sua città natale ossia Bologna o quella di Modena, una scelta che al sottoscritto pareva ovvia... Sei di Bologna e li hai preso più voti... Tra l'altro la candidata di Modena "seconda classificata" ha preso il doppio delle preferenze del secondo a Bologna...
Tutto pareva scontato invece no... Il buon Favia ha scelto Modena ed insieme a lui andrà in consiglio regionale l'altro candidato Bolognese...Alla faccia sella democrazia, della rappresentanza territoriale e delle pari opportunità.... Si poteva portare in regione una donna che ha preso più voti di tutti e che rappresentava un territorio diverso da Bologna (per quello c'era già Favia) e invece nothing, nada, nichts, niente....Favia decide di portare con se il suo braccio destro... Favia dunque se ne sbatte della democrazia, delle preferenze, delle candidature multiple e porta in regione il suo amichetto, alla faccia della povera candidata modenese che rimane a casa nonostante il lavoro fatto...

Infatti come ogni buon partito (cominciamo a chiamarlo con il nome corretto), un assenblea ristretta composta dai soli candidati (dov'è finita la partecipazione dei cittadidi esclusi dalla vecchia politica tanto sbandierata da Grillo....?), hanno deciso così....

Se il buongiorno si vede dal mattino..... Mai una gioia...Hasta siempre!

7 commenti:

angie ha detto...

come volevasi dimostrare...
e che stronzi (si può dire? tanto le dice anche il grillo le parolacce!)

o.t.: Pier, mi correggi per cortesia il nome tra i blogger con "angie" al posto di aUgustifolia (aNgustifolia)! grazie HLV

NADIA ha detto...

holaaaaaaaaaaaaaaaa querido ^_^

ammazza ammazza so' tutti na' razza!!

e come volevasi dimostrare quando arrivano all'elezioni e vanno a mettere il sedere sulle poltrone je frega assai della gente, s0' tutte belle parole che servono solo a conquistare la gente e poi va a finire sempre e sempre allo stesso modo!!
altro che mai una gioia è la solita presa per il culo (si può dire culo...si si può)
hasta siempre!!!

Pierprandi ha detto...

@Angie Già come volevasi dimostrare... Ora però c'è da costruire una sinistra credibile che non faccia più commettere l'errore alla gente di votare il saltimbanco genovese...Fino ad allora sai quanti Grillo si faranno largo...
O.T. Fatto

@Nadia Io ne ero certo immaginavo che sarebbe andata a finire così, ora ci sono tre anni per lavorare duro e per far aprire gli occhi alla gente. Serve una politica concreta e che porti a risultati tangibili se vogliamo che la gente si riavvicini alla sinistra,dimentichiamoci di Grillo e delle sue palle magiche o del suo wi-fi gratuito e concentriamoci sulle fabbriche che chiudono o delocalizzano,sui milioni di disoccupati, sulla deriva razzista e fascista,e cominciamo ad andare con le nostre gambe senza appoggiarci ai "cugini" del PD con le loro posizioni ambigue. Besito

il monticiano ha detto...

Che sia un'ottima Festa della Liberazione e della Resistenza ancbe per te.

il Russo ha detto...

Il 25 aprile è una cosa seria è come Grillo l'aveva usato due anni fa bastò per farmi capire chi avevo di fronte: buon 25 aprile caro Pieprprandy, la Resistenza continua da 65 anni, i grilli dopo l'estate spariscono...

ultimobandito ha detto...

Buon 25 aprile.

Pierprandi ha detto...

Buon 25 aprile anche a voi compagneros!!!

Related Posts with Thumbnails