sabato 9 gennaio 2010

Diritti umani calpestati....



La finta democrazia di questo paese è uscita nuovamente allo scoperto.... Ancora una volta ha calpestato le regole minime di diritto civile e umano, e lo ha fatto a Rosarno.... La maschera da finta democrazia è stata tolta per dare spazio agli spari contro due giovani africani che ne sono rimasti feriti non si sa per mero divertimento oppure se per punirli del fatto che si erano in qualche modo lamentati di lavorare per venti euro dall'alba al tramonto, di doverne consegnare una bella fetta alla ndrangheta, di vivere in condizioni allucinanti dentro capannoni abbandonati.... Inevitabilmente (viste le condizioni...) alcune centinaia di lavoratori hanno protestato con la forza inconsulta della disperazione abbandonandosi ad atti di vandalismo distruggendo auto e cassonetti dell'immondizia, ed ecco il paese intero pronto a crocefiggerli.... Molti di questi giovani africani erano venuti in Italia attratti non soltanto dalla sua prosperità ma anche dalla leggenda "italiani brava gente". Ritenevano erroneamente che noi fossimo più umani, più gentili, più generosi degli anglosassoni, dei francesi, dei tedeschi, per decenni ha aleggiato la favola di una nazione rispettosa dei diritti civili.... Nulla di più sbagliato... Ebbene, sulla loro pelle martoriata, sulla loro stessa carne malata per denutrizioni, mancanza di igiene, sfruttamento hanno potuto vedere l'Italia attraverso il mafioso che tasta i loro muscoli per constatarne la robustezza e dell'imprenditore agricolo che li vessa a meno di 1 euro all'ora e che sta attento che non drizzino mai la schiena dalla terra dove raccolgono pomodori o olive...Ed ora gli tocca pure subire l'odio di milioni di italiani fomentati ad arte... Si perchè ovviamente con questa vicenda la lega con le sue menti illuminate ha preso subito la palla al balzo per infuocare gli animi... E soprattutto fin da subito è parsa chiara l'intenzione di legare le violenze a Rosarno a un più generale giro di vite sulle politiche legate all'immigrazione.... Ed allora avanti con i proclami Maroniani "Troppa tolleranza con gli stranieri"..... Oggi più che mai mi viene proprio da urlare MAI UNA GIOIA.... Hasta siempre!

6 commenti:

il Russo ha detto...

I nostri (?) governanti rispecchiano perfettamente la maggioranza degli abitanti di Rosarno che non tollerano gli sfruttati ma da tempo immemore convivono serenamente con la ndrangheta...

angie ha detto...

Una provocazione (quella degli spari - uno dei "bersagli" è un richiedente asilo, e "noi" italiani partecipiamo alle guerre nei loro paesi) che come primo effetto ha sortito lo spostamento di un gran numero degli extracomunitari in altri lager...
la mafia non c'è però solo al sud: al nord ha altre forme (quelle dell'edilizia, per esempio);
gli stranieri stanno preparando uno sciopero (e voglio vedere se l'economia italiana non ne risentirà) e dobbiamo unirci a loro, perchè il vero nemico è il Padrone, non solo il padrino!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Troppa tolleranza con i leghisti e una parte degli italiani.
Questo è il problema: non si vuole mai vedere nel profondo le cose.
Noi siamo sempre dalla parte del giusto.

upupa ha detto...

Facciamo "finta" di non vedere,di non sentire,di non capire...perciò siamo colpevoli!Mi ha colpito una dichiarazione di un extra comunitario..."sono fuggito dall'inferno del mio paese e ne ho trovato uno ancor più grande"...Ecco cosa abbiamo costruito,un inferno!!!!
Un inferno dove la schiavitù fa da padrona...e ascoltare i politici fa ancora più vergognare!!!!!

NADIA ha detto...

hola querido,
il popolo di codardi si vede in questo frangente prendersela con i più deboli è facile il difficile è essere coraggiosi!!!!
hasta siempre!!!

Ernest ha detto...

l'ipocrisia è al potere!

Related Posts with Thumbnails