martedì 20 ottobre 2009

L'italia non ha problemi di libertà di stampa...


La libertà di stampa sembra ancora molto lontana dall'essere un valore
universalmente riconosciuto e realizzato. L'annuale rapporto di Reporters sans
frontieres fornisce ancora una volta un quadro sconfortante, con situazioni che
peggiorano in vari Paesi, anche nel democratico occidente e nella vecchia
Europa. E' il caso dell'Italia, che scende dal 44° posto dell'anno scorso al 49°
(ma nel 2007 era al 35°). FONTE : Repubblica.it

Bella scoperta direte voi... Tutto il web già lo sapeva. l'Italia non è un paese libero.
La classifica vede come nazioni più libere i paesi nordici – Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia e Irlanda – mentre tra le grandi economie figurano: il Giappone al 17esimo posto, la Germania al 18esimo, gli Stati Uniti e il Regno Unito al 20esimo.Mentre noi ce ne stiamo li nella parte medio-bassa della "classifica" in compagnia della Francia (43° posto), più vicini all'Eritrea (ultima) che alla democratica Danimarca...
Giusto per non dimenticare : " Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.
In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo di ogni effetto.
La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni. "

(Costituzione della Repubblica Italiana, Articolo 21)

Mai una gioia...Hasta siempre!


PierPrandi

7 commenti:

il Russo ha detto...

Tutti hanno il diritto di manifestare la propria opinione? Si, secondo il sindaco di Alessandria versando una fidejussione per 30.000 euro...

Pierprandi ha detto...

@Il Russo Dannata CGIL... Vuole devastare la piazza del povero Fabbio...:)

angustifolia ha detto...

Siccome hanno appena rifatto il manto stradale...gli mancherà di pagare le ultime forniture (sai poi a riaverli dalle banche); eppoi smettetela con 'sta Costituzione "bolscevica"!
(il tono è ironico, per chi non mi conoscesse)

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Ma guarda te? Abbiamo anche una Costituzione in Italia, non me ne ero accorto

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

ot: Caro mio, è un post di provocazione.
E' una prova che voglio fare: del milan non mi frega niente.
pubblicherò i risultati, se saranno come immagino.

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Related Posts with Thumbnails