mercoledì 7 ottobre 2009

Il Lodo Alfano è anticostituzionale! Certo che se ci avesse pensato il Presidente Napolitano un anno fa...


''La Corte costituzionale, giudicando sulle questioni di legittimita' costituzionale poste con le ordinanze n. 397/08 e n. 398/08 del Tribunale di Milano e n. 9/09 del GIP del Tribunale di Roma ha dichiarato l'illegittimita' costituzionale dell'art. 1 della legge 23 luglio 2008, n. 124 per violazione degli articoli 3 e 138 della Costituzione."

Finalmente (e per fortuna...) la Consulta ha bocciato il lodo Alfano per violazione dell'art.138 della Costituzione, vale a dire l'obbligo di far ricorso a una legge costituzionale e non a una ordinaria come quella usata dal 'lodo' per sospendere i processi nei confronti delle quattro piu' alte cariche dello Stato.... Il 'lodo' e' stato bocciato anche per violazione dell'art.3 in pratica il principio di uguaglianza... L'effetto della decisione della Consulta sara' finalmente la riapertura di due processi a carico del Silvio nazionale, ossia quello per corruzione in atti giudiziari dell'avvocato David Mills e quello per i reati societari nella compravendita di diritti tv Mediaset.... Ora però io mi domando una cosa... Quando il mummificato Presidente della Repubblica Napolitano diceva di non poter far nulla al riguardo visto che "non c'era nulla di anticostituzionale", quali verifiche aveva fatto...? Quale costituzione lui e il suo staff avevano consultato...? Ora, è vero che è compito della Corte Costituzionale vagliare ed eventualmente rigettare una legge se ritenuta anticostituzionale, ma il dormiente con una verifica un po' più approfondita avrebbe potuto (vista l'evidente incostituzionalità...) rimandare la legge indietro alle camere, in modo da prendere le distanze da lodo porcata... Mi auguro che il sopito presidente della Repubblica, d'ora in poi, non sia cosi' frettoloso nel firmare provvedimenti incostituzionali... Mai una gioia... No non è vero oggi c'è grande gioia...Silvio in tribunale! Hasta siempre!

8 commenti:

Aride ha detto...

OGGI LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI, SPERIAMO LO SIA PURE NEI PROSSIMI GIORNI E NEI PROSSIMI ANNI.... VEDREMO....
INTANTO BOSSI DICE CHE TRASCINERA' IL SUO POPOLO, SPERIAMO LO TRASCINI NEL PO.
LA SINISTRA CHIEDE A GRAN VOCE LE DIMISSIONI DI PAPI, MENTRE IL PD PER BOCCA DELLA FINOCCHIARO SOSTIENE CHE LA SENTENZA NON E' POLITICA, QUINDI DIMISSIONI E NUOVE ELEZIONI NON SONO NECESSARIE.
CHE SCHIFO MI FA QUESTO PD, CHE SCHIFO...
NON E' ANCORA TERMINATA LA GUERRA INTESTINA AL PD, QUINDI SE ANDASSIMO ALLE URNE NON SAPREBBERO CHE SANTI PIGLIARE, DEL RESTO NON L'HANNO MAI SAPUTO.
HASTA LA VICTORIA...

Matteo ha detto...

Il brillante argomento di Napolitano sarebbe che lui doveva firmare perché altrimenti il parlamento lo riapprovava e allora avrebbe dovuto firmare per forza. Non si capisce però cosa ci avrebbe perso a non firmare una legge palesemente anticostituzionale, anzi, si sarebbe per lo meno tratto fuori dalla complicità con gli intrighi di Berlusconi per non essere giudicato, avrebbe per lo meno spianato la strada alla Consulta. Avrebbe fatto ciò che era nel suo diritto e dovere.
Ma io farei una domandina a Napolitano: se non poteva fare niente perché non si dimette? perché è evidente che a questo punto la sua opinione circa la carica che occupa non è propriamente positiva.

il Russo ha detto...

Mmmmhhh, quanto grillismo anche in chi in Grillo sembrerebbe non crederci... Faccio l'avvocato del diavolo: come mai anche 6 membri della Corte Costituzionale hanno titenuto il lodo costituzionale? Anche loro mummificati?
Concordo che la sentenza non é politica e le dimissioni non sono necessarie, almeno fino a quando non sarà giudicato colpevole, fin da piccino m'hanno spiegato che essere di sinistra significa non essere giustizialista...

Pierprandi ha detto...

Sapevo che parlando di Napolitano mi sarebbe arrivato il cazziatone del Russo...:-) (una precisazione è d'obbligo, non vado sul sito di Grillo dai tempi della "palla magica" che puliva senza detersivo...Non mi faccio certo intontire dalle parole di un teleimbonitore...).
Detto questo il principio di uguaglianza nel lodo era evidente che non ci fosse quindi mi aspettavo "almeno" una qualche perplessità da parte del Presidente al riguardo..Dopodichè come ho scritto nel post spetta alla corte costituzionale rigettare una legge non al Presidente della repubblica. Il fatto che 6 membri della Corte Costituzionale hanno ritenuto il lodo costituzionale mi preoccupa parecchio caro Russo anzi dovrebbe preoccupare tutti...Perchè potenzialmente un Lodo Alfano !riveduto e corretto" finirebbe pure per passare... Hasta la vista!

Luz ha detto...

Quell'articolo 3 mi fa battere il cuore...

il Russo ha detto...

Oh, non mi si faccia passare per un piccolo fans di Napolitano eh? Solo che mi hanno insegnato sin da piccolo a rispettare le Istituzioni ed un filo di regole della politica, quindi coi grillisti (e non ce l'ho certo con te o con chi ti ha precediuto) ed i dipietristi dell'ultima ora mica ci vado tanto a nozze... :)

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Legittimo è criticare Napolitano, io al suo posto mi sarei chiamato fuori dal provvedimento.
Però credo sia necessario, difendere le istituzioni in quanto tali, dalla deriva autoritaria.

Pierprandi ha detto...

@Russo Tranquillo sapevo che il tuo intento non era quello di fare l'avvocato difensore del president.:P

#SoL Senza dubbio, difendere il garante della coostituzione e fondamentale, la mia non è certo una crociata nei confronti del Presidente Napolitano, trovo solo che abbia fatto un piccolo errore di valutazione. Errare umanum est.

Related Posts with Thumbnails